Gradisca, per festeggiare l'apertura ufficiale dell'estate

Ogni anno, in occasione del solstizio d'estate, Rimini festeggia la notte più lunga e l'inizio della stagione più importante dell'anno con un grande evento che inaugura i tanti che seguiranno nei mesi più bollenti e torridi dell'estate romagnola.

Il grande circo felliniano della stagione turistica, inizia a muovere ufficialmente il carrozzone estivo col suo corteo di giocolieri e musicanti fin dal tramondo del solstizio, con gli aperitivi organizzati nel centro cittadino e nei mille locali che costeggiano il litorale.

A partire da Miramare fino ad arrivare a Torre Pedrera,15 chilometri di spiaggia diventano una interminabile tavola imbandita sotto le stelle, di fronte ad uno dei mari più popolati dello stivale. Chiunque lo desideri può aggregarsi alla giostra e unirsi ai festeggiamenti.
Le pietanze sono tante e abbondanti: pesce, primi fatti in casa innaffiati con fiumi di San Giovese, tutto rigorosamente offerto dalle forze congiunte e dalla generosità di ben 14 Comitati Turistici.

A seguire, alle 22, si passa al più esteso spettacolo pirotecnico d'Italia, e un oceano di gente si blocca col naso in su a contemplare il cielo, che si anima delle luci e dei colori dei merletti dipinti in aria dai fuochi d'artificio sparati da 15 differenti postazioni.

Da qui in poi inizia in grande stile la magia e l'incanto delle notti rivierasche, di una romagna verace e godereccia quanto l'omonimo personaggio felliniano che in Amarcord si offriva ammiccando al principe, nelle stanze del Grand Hotel di Rimini.